La frutta di Martorana

La frutta di Martorana

La frutta di Martorana è un tipico dolce palermitano. E' un dolce famoso nel mondo perché la sua preparazione e confezionamento prevede, nella forma e nell'aspetto, la perfetta imitazione di frutti e talvolta ortaggi o pesci. Internamente è simile al marzapane (costituita da pasta di mandorle finemente suddivisa ed amalgamata con albume d'uovo e zucchero. Il nome marzapane deriverebbe dall'arabo mauthabán, nome di una moneta) ma notevolmente più dolce e saporito. La base della sua ricetta è farina di mandorle e zucchero. E' un prodotto inserito nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (P.A.T) del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (Mipaaf) ed è riconosciuto come prodotto agroalimentare tradizionale siciliano.

Viene tradizionalmente preparata nelle celebrazioni della Festa dei Morti (primo di Novembre).

Il suo nome deriva dalla Chiesa di Santa Maria dell'Ammiraglio o della Martorana, eretta nel 1143 da Giorgio d'Antiochia, ammiraglio del re Normanno Ruggero II, nei pressi del vicino monastero benedettino, fondato dalla nobildonna Eloisa Martorana nel 1194, da cui prese il nome, e di quello di Santa Caterina nel centro storico di Palermo dove le suore lo preparavano e lo vendevano fino alla metà del 1900.

esempio di frutta di MartoranaSecondo la tradizione, la frutta di Martorana è nata perché le suore del convento della Martorana, per abbellire il convento per la visita del papa dell'epoca, sostituirono i frutti raccolti dal loro giardino con dei nuovi esteticamente simili ai frutti ma fatti con mandorla e zucchero.

All’epoca questo dolce ebbe talmente tanto successo che superò le mura del convento fino ad arrivare alla corte del re. Da quel momento venne chiamata anche “pasta Riali” o pasta reale.
Oggi la si trova esposta nelle vetrine delle pasticcerie che con la loro fantasia hanno creato in numero elevato di forme possibili come ad esempio la forma delle pecorelle di Pasqua.

Redazione Kopral Scritto da Redazione Kopral

Prodotti collegati a questo articolo